NAVARRE, IL LUPO SALVATO DAGLI UOMINI CON LA RESPIRAZIONE BOCCA A BOCCA

Trovato morente e semiassiderato nelle acque gelide del Limentra, torrente dell’Appennino bolognese, viene soccorso dal gruppo di tutela e ricerca fauna esotica e selvatica del Monte Adone. Dopo esser stato strappato alla morte l’animale è stato sottoposto a controlli medici e liberato da 35 pallini di piombo che portava in corpo: il ricordo dell’incontro troppo ravvicinato con un cacciatore. A breve sarà pronto per fare ritorno nel proprio ambiente.
27 febbraio 2012
Redazione Tiscali


Posted by 27 febbraio 2012 1 comment Category: Foto Art

1 comment on NAVARRE, IL LUPO SALVATO DAGLI UOMINI CON LA RESPIRAZIONE BOCCA A BOCCA:

  1. Kamala 20 giugno 2012 14:29

    the threat of woelvs is way over hyped and numbers are not even in the harvestable range yet they want to allow hunting woelvs from a helicopter? go figure..If the numbers were in the harvestable range thats not acceptable to me, hunt them on the ground in an ethicle manner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »